Oltre il personaggio

Home/Novità/Oltre il personaggio

Oltre il personaggio: ADA LOVELACE e HEDY LAMARR – Donne esperte di matematica

2022-12-02T11:33:19+01:00

Domenica 11 Dicembre 2022 ore 18.00 su piattaforma zoom

Arigraf propone una serie di incontri su grandi personaggi della letteratura, delle arti figurative, della musica e dell’arte in generale.

Per ogni incontro si ricostruirà il tempo, il luogo e la società in cui l’Autore è vissuto; si percorreranno le sue vicende personali non solo attraverso la testimonianza sempre viva e coinvolgente della sua scrittura e di quella dei personaggi che hanno incrociato la sua vita, ma anche mediante la lettura di testi di lettere, di poesie o di passi di romanzi. Gli incontri sono aperti non solo ai grafologi, ma anche a chi voglia conoscere in profondità il magico mondo della creazione artistica, con la sofferenza e la motivazione, a volte esaltante, a volte compulsiva, che ha generato grandi opere immortali.

Informazioni di prenotazione
Data: Domenica 11 Dicembre 2022 ore 18.00
Titolo: “Incredibile. Donne esperte di matematica. ADA LOVELACE e HEDY LAMARR”
a cura di: Anna Rita Guaitoli

Telefono: 333 5881360
eMail: arigraf.segreteria@gmail.com
Prenotazioni entro: 9 Dicembre 2022

 

Clicca qui per scaricare la locandina.

Donne e matematica?

Un famoso matematico italiano, Gino Loria, invocava nel 1937 “la provvida Natura che sembra
chiamare ad altri destini” per bloccare l’accesso al corso di matematica: ad una donna, ovviamente.
Lungo l’elenco di simili pregiudizi: eppure, a curiosare nella storia, se ne incontrano tante di donne
“matematiche”. E tutte con una vita affascinante da fare invidia alle soap-opera.
Noi, nel salotto buono dell’Arigraf, cercheremo, pur senza addentrarci nei segreti dei numeri, di
conoscerne qualcuna: che sia una aristocratica amante famosa, o la figlia di un poeta famoso, o una
attrice…
Sempre avvalendoci delle loro grafie. Ovviamente.

 

 

Oltre il personaggio: PIER PAOLO PASOLINI – LA POESIA SPEZZATA

2022-11-13T11:12:58+01:00

Domenica 20 Novembre 2022 ore 18.00 su piattaforma zoom

Arigraf propone una serie di incontri su grandi personaggi della letteratura, delle arti figurative, della musica e dell’arte in generale.

Per ogni incontro si ricostruirà il tempo, il luogo e la società in cui l’Autore è vissuto; si percorreranno le sue vicende personali non solo attraverso la testimonianza sempre viva e coinvolgente della sua scrittura e di quella dei personaggi che hanno incrociato la sua vita, ma anche mediante la lettura di testi di lettere, di poesie o di passi di romanzi. Gli incontri sono aperti non solo ai grafologi, ma anche a chi voglia conoscere in profondità il magico mondo della creazione artistica, con la sofferenza e la motivazione, a volte esaltante, a volte compulsiva, che ha generato grandi opere immortali.

Informazioni di prenotazione
Data: Domenica 20 Novembre 2022 ore 18.00 – 20:00
Titolo: LA POESIA SPEZZATA
a cura di: Elena Manetti

Telefono: 333 5881360
eMail: arigraf.segreteria@gmail.com
Prenotazioni entro: 18 Novembre 2022

 

Clicca qui per scaricare la locandina.

Clicca qui per scaricare un immagine di approfondimento.

Amo la vita ferocemente, disperatamente.
E credo che questa ferocia, questa disperazione mi porteranno alla fine
(Pier Paolo Pasolini)

La mattina del 2 novembre 1975, sul litorale romano di Ostia, in un campo incolto in via dell’Idroscalo, una donna vede un cadavere di un uomo: è disteso bocconi, un braccio sanguinante scostato e l’altro nascosto dal corpo, i capelli sono impastati di sangue e gli ricadono sulla fronte escoriata e lacerata.

Il corpo viene riconosciuto per quello di Pier Paolo Pasolini, 53 anni, poeta, scrittore e regista, omosessuale dichiarato, intellettuale poliedrico e trasgressivo, più volte processato per corruzione di minorenni, pubblicazioni oscene, rissa e perfino furto, una delle figure più originali e interessanti del ‘900.

Dopo quarantasette anni da questa morte ha ancora senso parlare di Pasolini non solo per commemorarlo, ma per ricordarne il coraggio, l’originalità, la coerenza, in molti casi la lungimiranza e l’intuito di quello che sarebbe avvenuto. La figura e la personalità straordinariamente creativa, ma anche con un costante desiderio di autodistruzione di Pier Paolo Pasolini, sarà analizzata attraverso uno studio longitudinale delle sue scritture, dall’ adolescenza fino a pochi giorni prima della terribile morte, con l’apporto di testimonianze di amici e collaboratori, lettere e disegni del geniale e controverso Autore.

 

 

Oltre il personaggio: L’ENIGMA IRRISOLTO DI MAURICE RAVEL

2022-05-12T11:38:02+02:00

Domenica 22 Maggio 2022 ore 18.00 su piattaforma zoom

Arigraf propone una serie di incontri su grandi personaggi della letteratura, delle arti figurative, della musica e dell’arte in generale.

Per ogni incontro si ricostruirà il tempo, il luogo e la società in cui l’Autore è vissuto; si percorreranno le sue vicende personali non solo attraverso la testimonianza sempre viva e coinvolgente della sua scrittura e di quella dei personaggi che hanno incrociato la sua vita, ma anche mediante la lettura di testi di lettere, di poesie o di passi di romanzi. Per i musicisti saranno proposti brani di musica con un breve commento, per approfondire anche la tecnica compositiva e dare la possibilità di immergersi nel mondo dell’Autore. Gli incontri sono aperti non solo ai grafologi, ma anche a chi voglia conoscere in profondità il magico mondo della creazione artistica, con la sofferenza e la motivazione, a volte esaltante, a volte compulsiva, che ha generato grandi opere immortali.

Informazioni di prenotazione
Data: Domenica 22 Maggio 2022 ore 18.00
Titolo: L’ENIGMA IRRISOLTO DI MAURICE RAVEL
a cura di: Elena Manetti

Telefono: 333 5881360
eMail: arigraf.segreteria@gmail.com
Prenotazioni entro: 18 Maggio 2022

 

Clicca qui per scaricare la locandina.

In tutte le immagini fotografiche Ravel appare perfettamente controllato, con un’espressione intenta, ma fredda, quasi sempre senza sorriso, aristocratico e distaccato, elegante e perfettamente in ordine. “Preciso come un orologiaio svizzero” lo definì, parlando della sua persona e della sua tecnica musicale, Stravinskij. Maurice Ravel viene considerato da molti uno dei più grandi musicisti del Novecento, ma la sua personalità schiva e riservata, la sua costante solitudine e la sua misteriosa e deteriorante malattia neurologica, che lo porta alla morte prematuramente, hanno creato intorno a lui un’aura inquietante ed enigmatica. Nella conferenza sarà approfondito il percorso umano, artistico e grafologico del grande compositore, con alcuni esempi musicali – tra cui il famoso “Bolero” – e con un’attenzione, anche peritale, alla sua scrittura via via mutata e degradata nel corso della malattia.

 

Credits: picryl.com

Torna in cima